28.4 miles
Distance
4,509 ft
Climb
-4,502 ft
Descent
3,936 ft
High Point

Come arrivare

In auto: Autostrada A10 (uscita Finale Ligure), girare a sinistra su SP490, attraversare Finale e proseguire su SP1-Aurelia per Borgio-Verezzi.
In treno: Linea Genova-Ventimiglia, stazione di Borgio-Verezzi (molti convogli effettuano servizio “bici al seguito”).
Il percorso

Parcheggiata l’auto sul rettifilo che collega Borgio-Verezzi a Pietra Ligure (parcheggio lato monte tra Bagni Assunta e Bagni Milano), cominciamo a pedalare in direzione dell’abitato di Pietra Ligure; dopo circa un chilometro incontriamo una rotonda, svoltiamo a destra e proseguiamo in direzione Tovo San Giacomo.
Percorse alcune centinaia di metri attraversiamo, con bici rigorosamente alla mano, un ponte con al centro una nicchia votiva spostandoci sul lato sinistro. Giunti sul lato opposto, riprendiamo a pedalare nuovamente in direzione nord.
Al km 2,500 siamo ad un incrocio, dove svoltiamo a destra in direzione Giustenice. Poco dopo la svolta, la strada inizia a salire intervallata, al km 4,000, da una breve discesa di circa un chilometro al termine della quale, presso una farmacia, continuiamo diritti in salita.
Al km 6,500, transitando nell’abitato di San Lorenzo di Giustenice, la salita si fa molto dura (rifornimento di acqua).
Al Km 7,000 trascuriamo un bivio a sinistra [1], ed al km 8,700 giungiamo ad una nuova biforcazione, caratterizzata da una grossa cisterna detta Sarchi, dove andiamo a destra mantenendo la dura salita [2].
Al km 9,700 (quota metri 450 slm) inizia il fondo sterrato, con la pendenza che non cede di un punto; altri 500 metri e tralasciamo un bivio sulla sinistra per continuare [3], in corretto tracciato, affrontando rampe che non scendono mai al di sotto del 12% di pendenza.
Al km 12,000, un breve tratto cementato ci consente di affrontare l’ulteriore accentuarsi della pendenza; al termine della rampa, al km 12,600, tralasciamo la deviazione per Bric Aguzzo proseguendo dritti [4] su pendenza finalmente più abbordabile.
Al km 13,500 transitiamo in un fresco bosco e, proseguendo verso destra [5], il percorso diventa via via più impervio, scavato com’è dal dilavamento dell’acqua piovana, ma ancora pedalabile. Presso un tornante trascuriamo il bivio che conduce al Rifugio Pian delle Bosse (posto tappa Alta Via) e, al km 16,200, siamo ormai giunti al Giogo di Giustenice (m. 1200 slm). Giunti al passo ci immettiamo (in direzione Nord) sull’Alta Via dei Monti Liguri che incrocia da sinistra.
Al km 16,500 siamo ad un incrocio di percorsi MTB, dove seguitiamo, con svolta a destra [6], a percorrere fedelmente il tracciato dell’AV che si addentra in un bel bosco su largo e soffice sentiero che scende intervallato da cortissime salite.
Al Km 17,900, il sentiero sbuca su di una larga radura dove troneggiano, imperiose, alte conifere. Da destra incrocia una larga sterrata, dal fondo perfetto, che imbocchiamo [7].
Al km 20,600 superiamo il bivio per Calizzano e Monte Mezzano continuando sull’AV e, al km 21,500, siamo ad fonte presso una piccola baita dove, un cartello, indica l’inizio della Foresta Barbottina [8]. Superata la radura, il percorso riprende in leggera discesa dipanandosi all’interno della bella faggeta demaniale.
Al km 23,000 troviamo la strada sbarrata da un singolare cancello in ferro, aperto ed eventualmente aggirabile su entrambi i lati.
Al km 23,500, proprio nei pressi di un tornante ad “U”, il percorso confluisce nella strada forestale che dal Colle del Melogno sale al Forte Tartagna. Deviamo a sinistra [9] e scendiamo al Colle del Melogno (km 24,700, m. 1.030 slm) dove, al cospetto delle imponenti fortificazioni napoleoniche, intercettiamo la SP490.
Transitati sotto le arcate del Forte Centrale, percorriamo i 1500 metri di discesa che conducono allo spiazzo antistante l’Osteria Din (meta di ciclisti assetati ed affamati), dove abbandoniamo l’AV per imboccare la carrareccia che parte proprio di fronte alla locanda. Percorsi circa duecento metri, siamo ad una biforcazione: scendendo a destra (variante segnata in cartografia) ci reinnestiamo, scendendo su agile sterrato, alla SP490, salendo a sinistra, per una piccola rampa di circa 200 metri, si percorre invece un tratto di percorso “free-ride”.
Al km 28,500 trascuriamo un segnavia (pallina rossa + sbarrette parallele rosse) per proseguire la discesa in direzione destra e, al km 29,600 ritroviamo l’ampia strada sterrata tralasciata poco dopo il transito nei pressi dell’Osteria Din.
Svoltiamo a sinistra [10] e, percorrendo sempre la sterrata tralasciamo: al km 32,600, due deviazioni sulla sinistra [11] e, al km 32,800 la deviazione a sinistra (oltre una sbarra in ferro) per la chiesetta della Madonna della Guardia, punto panoramico (fonte d’acqua potabile) da cui si può imboccare la variante tecnica [Vd. note].
Superato il bivio con sbarra, scendiamo ancora sino ad incrociare la strada asfaltata, svoltiamo a sinistra e continuiamo a scendere fino alla Cappelletta di San Pantaleo (qui si ricongiunge la variante tecnica appena citata). Riprendiamo la discesa per alcune centinaia di metri fino a giungere al bivio per Bardino Vecchio [12]. Passata la chiesa di Bardino ci immettiamo sulla SP4 in direzione Tovo San Giacomo e tiriamo dritti in discesa fino al punto di partenza che raggiungiamo al km 46,000.
Note

[n] bivio indicato in cartografia.

Si tratta di un percorso molto bello e vario, godibile innanzitutto per le sue faggete, tra le più belle di Liguria; è fisicamente impegnativo, per sviluppo e dislivello, ma tecnicamente, ad eccezione della variante che può essere “bypassata” con comoda sterrata, è ben ciclabile. Specifici itinerari “freeride” si possono trovare sulla guida “BluBike” (www.ideeverticali.it).
Eventuali varianti di percorso

Dalla Madonna della Guardia, sulla destra, notiamo un stretto e ripido sentiero (Kill Bill); lo seguiamo, con bel percorso molto tecnico su fondo di roccia compatta, arrivando, dopo meno di un chilometro, ad incrociare una sterrata. La seguiamo verso destra e, dopo breve salita, scendiamo alla Cappella di San Pantaleo da cui riprendiamo l’itinerario originale.

Detailed Description
Alta via dei monti liguri SV/03 Melogno is a 28 mile popular intermediate route located near Pietra Ligure. This mountain bike only route can be used one direction and has a hard overall physical rating. This route includes 4 trails. This route climbs 4,509 ft with a max elevation of 3,936 ft then descends -4,502 ft.
Local Trail Association
Local trail association
Pietra Ligure Outdoor (pietraligureoutdoor.com)
Please consider joining or donating to the local riding association to support trail development & maintenance.
donate to earn trail karma!

5 Reviews & Comments

  • + 0
Romerob (Sep 30, 2021 at 9:57)
Trail Cacciatore
Amazing trail ! I Totally recommend it
[Reply]
  • + 2
barolo71 (Nov 5, 2018 at 14:07)
This Route it's made before the build of many trails
So some suggestions: in downhill ride the full version of Roller Coaster trail until the end near Cappella di S. Pantaleo
If you want to try a harder trail from Madonna della Gardia ride Kill Bill 2 trail that finish on gravel road, on the right you arrive to Cappella di S. Pantaleo
[Reply]
  • + 1
EivindB (Oct 13, 2018 at 9:00)
Trail Cacciatore
Oktober 2018: The last part is not blue at all - steep and rocky
[Reply]
  • + 2
KENJOH (Jul 2, 2016 at 2:36)
Trail Cacciatore
I agree that navigation is difficult, however Kill Bill 1 and 2 are indeed signposted .I presume your start point was the Din Restaurant (uplift destination). At the end of the roller coaster section the single track flattens and widens, continue along this trail for a short distance and take the single track on the right hand side continue along for about 75m and you will come to a forked trail which is the start of the Kill Bill 1 & 2 trails ,the brown ochre colour signs are pinned to a tree, for Kill Bill1 take the left fork. The Map shown does not seem to reflect the common start points of the Kill Bill trails, also I ended up on the Madonna trail after a confusing junction. Hope this info makes sense as this Kill Bill trail is brilliant. I will be back this July to ride the other trails in this area of Finale.
[Reply]
  • + 1
Henry33 (Jun 27, 2016 at 8:52)
Trail Cacciatore
It is so hard to navigate in this area. there is absolutely no sign where the trails start. it will help a lot if there is even a small sign or something, doesn't have to be very fancy or expensive. also when I was using the trailforks app I was not able to find the trail properly and instead of going on kill bill I ended up in the cacciatori 2e parte. please have a look on the gpx again and maybe set up the navigation device to log every second or so to have more precise data and correct it here so no more people are lost there. thanks a lot
[Reply]





Details

  • Riding area
  • Primary Activity
    Mountain Bike
  • Difficulty rating
    Blue
  • Route Type
    Loop
  • Bike type
    AM, XC
  • Direction
    One Direction
  • Physical rating
    Hard
  • Ridelogs
    2
More Stats for Alta via dei monti liguri SV/03 Melogno mountain bike route
  • Altitude min
    12 ft
  • Altitude start
    12 ft
  • Altitude end
    20 ft
  • Grade max
    -126.1%
  • Grade min
    51.3%
  • Distance climb
    12 miles
  • Distance down
    15 miles
  • Distance flat
    1 mile
Avg: 3 (2 votes)
close
3D
Trail Conditions
  • Unknown
  • Snow Groomed
  • Snow Packed
  • Snow Covered
  • Snow Cover Inadequate
  • Freeze/thaw Cycle
  • Icy
  • Prevalent Mud
  • Wet
  • Variable
  • Ideal
  • Dry
  • Very Dry
Trail Flow (Ridden Direction)
Trailforks scans users ridelogs to determine the most popular direction each trail is ridden. A good flowing trail network will have most trails flowing in a single direction according to their intension.
The colour categories are based on what percentage of riders are riding a trail in its intended direction.
  • > 96%
  • > 90%
  • > 80%
  • > 70%
  • > 50%
  • < 50%
  • bi-directional trail
  • no data
Trail Last Ridden
Trailforks scans ridelogs to determine the last time a trail was ridden.
  • < 2 days
  • < 1 week
  • < 2 weeks
  • < 1 month
  • < 6 months
  • > 6 months
Trail Ridden Direction
The intended direction a trail should be ridden.
  • Downhill Only
  • Downhill Primary
  • Both Directions
  • Uphill Primary
  • Uphill Only
  • One Direction
Contribute Details
Colors indicate trail is missing specified detail.
  • Description
  • Photos
  • Description & Photos
  • Videos
Trail Popularity ?
Trailforks scans ridelogs to determine which trails are ridden the most in the last 9 months. Trails are compared with nearby trails in the same city region with a possible 25 colour shades. Think of this as a heatmap, more rides = more kinetic energy = warmer colors.
  • most popular
  • popular
  • less popular
  • not popular
ATV/ORV/OHV Filter
Max Vehicle Width
inches

Radar Time
x Activity Recordings
Trailforks users anonymized public ridelogs from the past 6 months.
  • mountain biking recent
  • mountain biking (>6 month)
  • hiking (1 year)
  • moto (1 year)
Activity Recordings
Trailforks users anonymized public skilogs from the past 12 months.
  • Downhill Ski
  • Backcountry Ski
  • Nordic Ski
Jump Magnitude Heatmap
Heatmap of where riders jump on trails. Zoom in to see individual jumps, click circles to view jump details.
Trails Deemphasized
Trails are shown in grey.
disable
Only show trails with NO bikes.
enable

Save the current map location and zoom level as your default home location whenever this page is loaded.

Save
Trail transparency
104
138
114
109
Trail Mtb Cacciatore 2° parte! troppo tosto
Trail Mtb Cacciatore 2° parte! troppo tosto
trail: Cacciatore
4:45 | 46 | comments: 0 | favs:
Jun 28, 2022

Recent Trail Reports Along Route

statustraildateconditiondescription
Roller Coaster Access
Nov 28, 2022 @ 12:32am
Nov 28, 2022
Melogno at Madonna della Guardia climb
Oct 30, 2022 @ 4:15pm
Oct 30, 2022
Cacciatore
Oct 20, 2022 @ 1:01pm
Oct 20, 2022
Aug 17, 2017 @ 7:09am
Aug 17, 2017
more reports »
  • By denitopia TRAILFORKS VTA & contributors
  • #1168 - 2,246 views